Stenosi del dotto lacrimale: come interviene in maniera naturale

La stenosi del dotto lacrimale può mostrarsi nelle prime settimane di vita del vostro bambino manifestando sintomi ben precisi. L’intervento dell’osteopata può aiutare a risolvere questo problema evitando sia la terapia antibiotica che l’intervento chirurgico.

È un disturbo piuttosto frequente nei neonati ed è causato dalla chiusura, totale o parziale, del piccolo canale attraverso cui le lacrime defluiscono nel naso. In questa sede, infatti, è presente una membrana, che di solito si riassorbe spontaneamente al momento della nascita, permettendo l’apertura del canale. Se ciò non avviene, o avviene tardivamente, le lacrime non riescono a passare e defluiscono fuori dall’occhio. Eccessiva lacrimazione in uno o in entrambi gli occhi, secrezioni appiccicose e purulenti possono essere quindi il campanello d’allarme per la presenza della stenosi del dotto lacrimale.

Come comportarsi in caso di stenosi del dotto lacrimale?

In attesa che il dotto si apra spontaneamente, come avviene nella maggior parte dei casi con il tempo, è possibile ricorrere al trattamento manipolativo osteopatico.

L’osteopata, infatti, provvederà ad esercitare con delle leggere pressioni e tecniche specifiche sul cranio di ogni neonato, a seconda delle disfunzioni, queste manovre creano una liberazione delle tensioni suturali e membranose e in questo modo si favorirà lo sfondamento e la dilatazione delle vie lacrimali ristrette o ostruite.L’ Osteopata spiegherà ai genitori le manovre che potranno tranquillamente eseguire da soli a casa per favorire la risoluzione di questo problema.

Solo se, nonostante queste precauzioni, l’occhio è colpito da infezione batterica, occorrerà ricorrere ad un collirio antibiotico e, nei casi più gravi, ricorrere all’oculista per eseguire un piccolo intervento di canalizzazione mediante sonda.

Se necessiti anche tu di un trattamento osteopatico rivolgiti allo studio di Osteopatia di  Davide De Cristofaro Tel 0994532604 – Cell.349.1075235

1,473 Visitatori